coronavirus

Il Ministero degli Interni francese ha pubblicato nuove misure di controllo per le aziende che trasferiscono i loro lavoratori in Francia durante l’epidemia di coronavirus COVID-19. Come si ricorderà, dalla fine di maggio la Francia ha autorizzato il distacco di lavoratori appartenenti all’Unione europea se tale missione di distacco non può essere rinviata.

Per consentire ai lavoratori distaccati di attraversare il confine, ora si è tenuti a portare con sé un certificato di distacco internazionale e una dichiarazione giurata che non presentano sintomi di infezione da COVID-19.

Ora, è anche necessario che prima che i lavoratori arrivino nel territorio francese, il cliente invii la dichiarazione preventiva SIPSI di distacco e documenti che giustificano che la missione non può essere rinviata (si raccomanda una lettera che indica la natura non differibile delle missioni contrattate), all’indirizzo e-mail del Ministero degli interni francese: detaches@interieur.gouv.fr

Per attraversare il confine, i lavoratori distaccati devono portare:

  • Carta d’identità
  • il certificato di distacco internazionale secondo il modello disponibile sul sito web del Ministero dell’Interno (che include la dichiarazione di assenza di sintomi di infezione da COVID-19)
  • Conferma di ricezione della precedente dichiarazione di registrazione SIPSI

Gli ulteriori requisiti relativi ai viaggi è ovviamente ancora in vigore (dichiarazione preventiva, carte BTP, nomina del rappresentante, …)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.