Carta BTP

Nel marzo 2017, è entrato in vigore l’uso obbligatorio della BTP Card ‘carta BTP‘, una carta professionale che tutti i lavoratori edili e nei lavori pubblici devono avere in Francia.

L’ottenimento della carta BTP riguarda sia le società stabilite nel territorio francese, sia quelle che si trovano all’estero per effettuare un distacco transfrontaliero al fine di svolgere, dirigere od organizzare lavori nel settore edile – anche se occasionali, accessori o temporanei – e dei pubblici appalti.

Le società italiane che trasferiscono i lavoratori dal settore edile in Francia devono richiedere questa carta per ciascun dipendente distaccato. Come abbiamo già detto, l’uso di tale carta è obbligatorio in tutta la Francia e deve essere disponibile in caso di ispezione (nel campo del diritto del lavoro, della previdenza sociale, nonché in materia fiscale, doganale, di polizia …).

La carta BTP contiene tutte le informazioni dichiarate dalla società per ciascun lavoratore. Gli ispettori saranno in grado di accedere alle informazioni sui lavoratori mediante il codice QR posto sulla scheda BTP. Per questo motivo è molto importante che ogni lavoratore abbia la propria carta la quale dovrà essere correttamente registrata, ciò in conformità con la legislazione francese applicabile. Nel caso in cui il lavoratore non abbia la carta o qualora le informazioni in essa contenute siano errate o insufficienti, possono essere applicate sanzioni.

E’ responsabilità dell’imprenditore richiedere la tessera per i suoi dipendenti pagando le tasse dovute, egli dovrà allegare la ‘déclaration préalable de détachement’ da porre in essere prima di ogni distacco e che viene rilasciata attraverso il portale SIPSI.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.